Lady Gaga

Lettera aperta di Mariaeva a Lady Gaga
“Ciao Joanne ”

domenica 10 marzo 2019,

Buongiorno Lady Gaga,

Ciao Joanne.
Premetto che non scrivo in inglese perché non saprei come fare.
Non ti ho mai seguita, all’inizio della tua carriera la tua musica non era il mio genere.
Dopo il film con Cooper, quando ho capito che eri tu, m ha affascinato il tuo cambiamento e ho iniziato ad apprezzare il tuo nuovo modo di fare musica e, soprattutto, la tua persona.
Stamani, per caso, ho visto il tuo documentario e sono rimasta senza parole quando ho capito che, come me, soffri un sacco. Mi ha segnato tanto quando hai detto “come fa chi non può curarsi sempre”.
Io soffro molto nella parte superiore. Spalle, schiena e ho il corpo teso come una corda di violino.
Sono 8 anni che combatto senza cure.
Mi hanno diagnosticato la fibromialgia e da allora nessuno mi ha mai creduto perché non c’è nulla che attesti questa malattia.
Non risulta da nessuna parte, niente prova dice ciò che in realtà io provo ogni istante.
Ho una figlia che vive in braccio e in simbiosi con me.
È così difficile avere questi dolori e restare in silenzio.
Ti ammiro per ciò che fai e che sei. Sarebbe stato bello se avessi potuto conoscerti in qualche modo. Scambiare idee e pensieri su questo nostro dolore. È così deprimente non essere capita.
Non voglio nulla.
Volevo solo dirti questo e darti un grande in bocca al lupo.
Chissà se leggerai.
Ciao Joanne.

Autore: Mariaeva

Lady Gaga, 14 lettere aperte, 26 letture

Nessun commento su questa lettera a Lady Gaga


HTML autorizzato: <b> <i> <a> :-) ;-) :-( :-| :-o :-S 8-) :-x :-/ :-p XD :D



Celebrità > L > Lady Gaga > Lettera 9 > scrivere